Ricordatevi che:
la diarrea consiste nell'emissione di feci liquide o semiliquide, spesso con un aumento anche del numero delle scariche.
molte persone evacuano abitualmente 2-4 volte al giorno, con feci normali: questa non è la diarrea!
la diarrea acuta comune, può essere causata da eccessi alimentari, da cambiamento di vitto o di acqua, dall’affaticamento o dalla tensione nervosa, generalmente guarisce in un tempo compreso tra le 12 e le 48 ore.
la diarrea cronica consiste in evacuazioni anche normali come numero, ma la consistenza delle feci è molle o semi liquida. Questa situazione può durare negli anni, divenendo per la persona come uno stato "naturale".
i dolori addominali si accompagnano, quasi sempre alla diarrea e si placano dopo l'emissione delle feci.
la diarrea acuta può comportare problemi di disidratazione (perdita di sali), mentre la diarrea cronica da problemi di denutrizione (perdita di vitamine e di altri principi nutritivi).
molti soggetti ansiosi accusano regolarmente diarrea prima di uscire di casa, in occasione di un viaggio o di qualsiasi tipo di "cambiamento". E' una vera "somatizzazione intestinale" che può condizionare molto lo stile di vita.
nelle forme acute: sospendere l'introduzione di cibi solidi per 6-12 ore e somministrare in abbondanza integratori salini, acquistabili in farmacia, che permettono di reintegrare le perdite di acqua e sali minerali. In seguito si introducono gradualmente cibi solidi. I cibi devono essere tiepidi: ne troppo caldi ne troppo freddi.

Cibi consigliati
riso e crema di riso
cereali, pane tostato
fette biscottate
brodo di verdura (senza passato) o di pollo
carne di manzo e vitello ai ferri
pollame, coniglio e tutte le carni bianche
pesce magro lessato;prosciutto crudo magro
formaggi non fermentati (ricotta, mozzarella), parmigiano reggiano
verdure inizialmente lessate, poi anche crude, ma a piccole dosi (carote, patate).
uova alla coque
mela, banana
pane, pasta, biscotti.


Cibi sconsigliati
formaggi fermentati
burro;salame, insaccati, pancetta
carne di maiale
uova fritte o sode
cacao e cioccolato
frutta secca
fragole, frutti di bosco, prugne, cachi
albicocche, susine, uva
succhi di frutta
bibite gassate
pepe, peperoncino
caffé (limitarsi molto)

In caso sia presente anche vomito, somministrare i liquidi con un cucchiaino, frequentemente e in dosi ridotte.
Se la diarrea persiste, consultate un medico.

L'agopuntura può essere utile per curare la diarrea?
Risposta: sì! Però precisiamo alcune cose: 
1 - in presenza di una diarrea acuta, nelle prime 12 ore è bene non fare alcun tipo di terapia: ne agopuntura, ne farmaci ma attenersi ai consigli suddetti. Infatti spesso la diarrea è un "meccanismo di difesa", attraverso il quale l'organismo si depura da eventuali tossine accumulate o ingerite. Bloccarla è quindi un danno! 
2 - trascorse le 12 ore, se non si è risolto il problema, l'agopuntura può bloccare la diarrea anche con una sola applicazione. 
3 - se c'è febbre (non dovuta ad un concomitante stato influenzale), è bene associare un farmaco disinfettante per l'intestino. Se la diarrea subentra dopo una terapia antibiotica, dobbiamo associare fermenti lattici ( o lievito di birra), per ricostituire la flora batterica intestinale, alterata dall'antibiotico. 
4 - l'agopuntura è molto valida anche nelle diarree croniche. In questo caso il medico deve però individuarne le cause, prendendo in considerazione tutte le malattie che possono esserne alla base. 


Pronto soccorso omeopatico: diarrea
Farsi preparare dalla farmacia il seguente composto:
Ac. Phosphoric. D3 , Baptisia D4 , Chamomilla D4 , Chinin. Arsenicos. D3
Colocynthis D6 , Ferrum Phosph. D8 , Merc. Subl. Corr. D5 , Oleander D6
Rhus tox D4 , Veratrum D6
In soluzione idroalcolica
prendere 30 gocce, tre-quattro volte al giorno, lontano dai pasti e 20 gocce dopo ogni scarica diarroica. Se dopo due giorni il disturbo persiste, consultate il vostro medico.

provate con questo massaggio..

dig1

dig2Il punto sotto il ginocchio (foto a sinistra), chiamato "tai juan", si usa spesso in agopuntura per arrestare le diarree. E' anche efficace se lo si massaggia come mostra la foto di destra. Se vi trovate in viaggio o se non avete con voi farmaci anti-diarrea, provate a stimolarvelo. Dovete premere in profondità dall'alto verso il basso; la pressione provoca dolore quando c'è diarrea e questo vi facilita anche per localizzare bene il punto. Fate 4-5 di minuti di stimolazione in entrambi le gambe, meglio se simultaneamente. Potete ripetere il massaggio più volte al giorno

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.